Visualizzazioni totali

venerdì 16 agosto 2013

VOGLIO FESTEGGIARE I 5000 ISCRITTI AL CANALE YOUTUBE! UN PREMIO PER VOI!

Ciao! 
Sono felicissima per il traguardo raggiunto dal mio canale YOUTUBE! ho infatti superato i 5000 iscritti! Ringrazio di cuore tutti voi! <3 <3 <3
Ho deciso di creare un evento per assegnare un piccolo premio simbolo della mia gratitudine nei vostri confronti, il regolamento è spiegato in QUESTO VIDEO.

I commenti al video andranno postati qua sotto!
Grazie ancora a tutti voi, per il supporto, per i consigli, per le critiche, per l'amicizia, per tutto!!! 
<3 <3 <3

51 commenti:

  1. Ciao Marghe... ebbene si, ci sono anch'io... Volevo raccontarti come è iniziata la mia avventura nel mondo del "Fai da Te". Come molte altre persone, sono rimasto "a piedi" con il lavoro e quindi, circa 10 mesi fa, avevo pensato di provare a fare dei mercatini con qualche oggetto fatto da me, ma... mai più mi sarei aspettato di avventurarmi nel mondo della creazione di bijoux.
    Tutto è iniziato quando con mia nipote abbiamo visto un video-tutorial per fare un braccialetto.
    Giorgia, era innamorata persa di quel bracciale. "Zio, ma sarà difficile farli... ma chissà quanto costa....chissà se li vende".
    Insomma a fartela breve, da bravo zietto, senza dirle nulla, ho contattato la You-tuber ( si dice così? boh ) e mi sono fatto inviare il materiale per farlo. Non ti dico la gioia di mia nipote, quando glie l'ho dato. Quella è stata la "mia" prima creazione. Poi, il giorno dopo, mi sono detto: "caspita, vengono davvero belli, quasi, quasi....". Da quel giorno, ho iniziato a vedere video-tutorial di tutte voi... i tuoi, ValentinaOoO, Yukifimo, Alkymnia ecc. ecc.. E così il 08/10/2012 è nato "Il Mago di Oz" e di questo devo ringraziare tutte voi, il mio "Guru" Nadia, il gruppo di Fb "Manicreative Forum" e Giorgia. :-D
    Ora ti saluto e ti auguro buone ferie...
    "Il Mago di Oz"

    RispondiElimina
  2. era un periodo no...di quelli nei quali vedi solo il buio e avresti voglia di rimanere nel letto tutto il giorno...quei periodi che vedi tutto nero e hai solo un gran vuoto dentro...in realtà non avevo problemi... ma era come se qualcosa dentro me si fosse spento e niente riusciva a riaccenderlo...finchè un giorno entrai in un negozio ...mi incuriosiva perchè aveva aperto da poco così cominciai a girare per il negozio e più giravo più mi sentivo contenta...una bimba in un negozio di giocattoli...delle tante cose che vidi mi colpì il cernit...ne avevo sentito parlare e per un attimo riprovai la gioia che provavo da bambina pasticciando con il pongo...cominciai a scegliere qualche panetto...1,2,3,5,8,9 e grazie al mio bancomat uscii dal negozio con il mio bottino... arrivai a casa e dopo tanto tempo finalmente avevo la voglia di fare qualcosa...ricordo che il primo esperimento terminò con un gran fumo in casa e con una poltiglia sciolta nel forno tra le grida di mia madre...ma poi comincia i capirci qualcosa e fu amore a prima vista...non so quante nottate ho passato a creare ciondoli so solo che da quel giorno qualcosa si è riacceso dentro me e la depressione è solo un ricordo lontano...

    RispondiElimina
  3. Ho ben chiaro quell'istante preciso, quando ho scoperto di non essere uguale agli altri bambini. Era l'estate del 1978, a Settembre avrei iniziato ad andare a scuola. La prima elementare. Faceva caldo come può far caldo nella vecchia periferia di Milano circondata da risaie, dove si contavano 1500 zanzare per abitante. Seduta sul marciapiede mi guardavo le gambe tempestate di croste...belle, delineate, appena in rilievo....come resistere a tale tentazione? Mentre le cicale cantavano io iniziai a staccare le croste da quelle gambe gracili di bambina...oh!..che meraviglia! Che bel colore aveva il sangue! Ancora non conoscevo lo splendore dei rubini eppure ne rimasi affascinata, come poteva esserlo Aladino quando discese nella grotta tempestata di pietre preziose, col ditino indagai timidamente sulla consistenza di tale meraviglia, in superficie era già gelatinosa, presi a disegnare con quella nuova materia che sgorgava direttamente da me, a gratis! ''Che giorno fortunato'' pensai! Ancora oggi, a quarantuno anni, mi intenerisco a quel ricordo...e quando schiaccio una zanzara, chiedo scusa ai suoi antenati, che mi indicarono la via della creatività. Vedi che a qualcosa servono le zanzare? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Ciao Margherita, per caso su youtube ho visto un tuo video tutorial,mi sei stata subito simpatica soltanto ascoltandoti, poi ti ho chiesto l'amicizia su facebook, venivo da un periodo molto brutto per la scomparsa di mio padre, ma tu mi hai ridato la voglia di riprendere a creare con il tuo entusiasmo, con le tue spiegazione nei minimi dettagli, insomma sei stata la mia musa ispiratrice , guardo sempre se ci sono dei tuoi video , un bacione e buone vacanze ciao ciao

    RispondiElimina
  5. Ciao Margherita !! come potró ringraziarti tante cose belle che ho potuto fare, guardando i tuoi video, e tante altri che mi fa tanto piacere guardare, ma non li posso fare, perque quí in Argentina (da dove sono io) non arrivano tanti materiali. Esempio, qui mai arrivano delica o perline 15-0 o twins. Per fortuna ho una mia amica che abita negli Stati Uniti, che ogni tanto mi manda qualcosa, ed é cosi che posso fare delle belle cose. Non le faccio per vendere, pero quello che faccio é per indossare io o per regalare a i miei nipote o amiche !!
    Grazie di essere sempre cosi chiara con le tue spiegazioni, buone vacanze !! un abbraccio.
    Mi chiamo Graciela, ma su youtube e facebook sono Gioielli Gioia !!
    P.S perdonami per il mio italiano !!!!

    RispondiElimina
  6. Carissima, ti seguo da molto e ancor di più seguo tutti i tuoi video, ammirata dalle tue creazioni. Non sono una creativa, devo sempre copiare uno schema, ma questa passione mi ha regalato momenti davvero belli. Uno in particolare. Quando sono riuscita ad eseguire il mio primo granada, l'ho regalato a mia suocera (per me una seconda mamma), ammalata di tumore. Quando lo ha visto, ha subito capito quante ore (e giorni) ci avevo messo per eseguirlo, e si è commossa esclamando "ma quanto tempo hai perso per me, quanto mi vuoi bene?". Qualche tempo dopo, mi ha raccontato che indossava il granada sempre quando andava a fare la chemio. E io: "Come mai, pensi porti fortuna?" - "No, è così bello che tutti guardano lui e non si accorgono che non ho più i capelli!" L'ho adorata ancor di più!!!!!!
    Su youtube sono Patrizia Di Serio.....

    RispondiElimina
  7. Le origini della mia vicinanza all'arte risalgono da che sono nata......in una famiglia di artisti, la mia inclinazione non poteva che essere quella!

    ......Iniziai a suonare il pianoforte........visto che non era nella mia indole però, mi ritrovai a suonare il sassofono contralto jazz........ma a quanto pare nemmeno questo era il mio strumento.....in concomitanza facevo l'istituto d'arte, sezione scultura.......da lì poi mi accinsi a provare il canto lirico.....unico nel suo aspetto e avendo già un dono di natura, raggiunsi i massimi traguardi in men di 2 anni.......cosa che colleghe mie invece raggiungevano in 7 anni di studio!

    ........la passione mi ha portato poi a grandi traguardi, che hanno soddisfatto anche ciò che non mi sarei mai immaginata......cantare per un Principe in America.......

    Questa è la mia storia come musicista.......ma la mia passione per l'arte in genere mi hanno portato non solo a seguire le orme di mia zia che era poetessa e anche quelle di mia madre, ma anche di diventare, sempre rimando umile a tale talento, di essere ricamatrice con le perline....loro lo facevano con il filo.....io invece son rimasta affascinata da quest'arte sin dalla giovane età di 15 anni......e tutt'ora mi diletto a farla, mi da pace e rilassatezza.....dico sempre che l'arte per me è come la mia droga, senza la quale io non potrei vivere!
    http://www.youtube.com/helgaelisabethhanna

    RispondiElimina
  8. ciao io sono una creativa da poco piu di un anno e o iniziato n po per gioco e quando vedo dei fiori mi piacerebbe poterli rifare e cosi mi sono cimentata e sono riuscite a fare la rosa del deserto io o iniziato un po per gioco e un po per sfida per poter vedere le mie capacita anche se sono ancora alle prime armi . io adoro molto le tue creazioni sono fantastiche . un giorno spero di poterti conoscere ciao

    RispondiElimina
  9. Ciao Margherita....ho iniziato a creare bijoux un pò per caso circa un annetto fa o poco più....ho sempre adorato indossare collane, anelli, bracciali ed orecchini e fino ad allora li avevo sempre comprati....Un giorno però mi sono detta possibile che non posso provare a crearmeli da sola? Così da un sito on line ho comprato un kit per principianti....mi son detta al massimo se non riesco a combinare nulla mi resterà questo piccolo kit ma poco male....ed invece...ho iniziato a creare....dapprima piccole cose...braccialetti, collanine e poi comprando nuovi componenti anche cose più belline. Da qualche mese poi ho scoperto su youtube delle vere creatrive tipo te e molte altre e così seguendo i vostri schemi mi sono lanciata anche nel fantastico mondo dei lavori in tessitura....e i primi risultati mi piacciono e mi incoraggiano a continuare e sperimentare nuove tecniche.
    Su youtube sono MrsKammy kammy ciaooooo

    RispondiElimina
  10. Ci provo anche se non ho speranze visto che con la creatività me la cavo ma con la scrittura molto molto meno.Da napoletana ben comprendo il fascino della cappella San severo e da napoletana ho dato inizio alle creazioni proprio partendo dal presepe.fin da piccola ho avuto l'esigenza di creare qualcosa partendo dal"quasi nulla". Dopo presepe,ricamo,uncinetto,ferri ho iniziato la costruzione di ambienti in miniatura:case, roomboox, dove tutto dai mobili alle piante agli accessori era totalmente auto costruito partendo dai materiali più svariati. Proprio grazie alle miniature ho deciso di realizzare vasetti in ceramica e quindi ho comprato un fornetto. La scoperta dell'argilla mi ha poi portato a sperimentare tante tecniche ceramiche ( raku, smalti ad alta temperatura, etc) e quindi i vasetti sono diventati vasi e i fornì sono ora quattro. Poi un giorno girovagando su youtube mi sono imbattuta in una certa" margherita Fusco". Che belle cose quasi quasi ci provo visto che spiega passo per passo e così bene. Ecco i primi orecchini, poi l anello il bracciale..... Ma margherita usa sempre. Perline diverse... È allora Paola compra, compra...per ora sono ferma qui ma chissà domani cosa farò grazie marghe

    RispondiElimina
  11. ciao marghe,io ho iniziato con i gioielli all'uncinetto per una richiesta fatta da mia sorella voleva un paio di orecchini a forma di fiore fatti a uncinetto...da li è partito tutto.... poi girando youtube ho trovato i tutorial dei gioielli fatti con le perline...il mio primo lavoro un bracciale di ombretta con le superduo...pian piano ho scoperto altre creative tipo te valentinaOoO ecc...adesso non riesco piu a fermarmi -.- ...
    spero di creare qualcosa di bello che sia di mia creazione ma ho ancora tanto da imparare...
    ti ringrazio tanto per la passione che ci metti e che mi trasmetti
    baciuzzi marilena

    RispondiElimina
  12. Ciao Marghe... grazie a te per tutto quello che ci doni con i tuoi video... io oso definirmi una creativa, ma sono ancora dilettante in tutto, amo troppe cose della creatività e non riesco a scegliere una strada sola... ma il primo amore, quello che non si scorda mai, l'origine della mie passioni infinite è la pittura.... io ho i brividi quando vedo i colori in ogni sua forma e i pennelli, le tele bianche che ti guardano cariche di aspettative... e sogno sempre di mettermi a dipingere da mattina a sera, anche senza sapere cosa dipingere... da questa mia passione, un po' alla volta se ne sono legate molte altre... le nonne mi hanno insegnato l'uncinetto e la maglia e la mia mamma a cucire... poi iniziai a fare un po' di decoupage e poi un giorno scoprii you tube... è stata la mia rovina e il mio mondo creativo ha iniziato ad espandersi a macchia d'olio... ho scoperto la pittura decorativa (one stroke), ho scoperto il fimo, ho scoperto il peyote... e insieme alle tecniche scoprivo le creative di you tube... tra queste ci sei tu, ovviamente. Su you tube sono Renemo74

    RispondiElimina
  13. complimenti a te x il traguardo raggiunto,te lo meriti tutto.Io ci provo e speriamo k la fortuna giri dalla mia parte.Il mio nick su yt è Cibernellacandy

    RispondiElimina
  14. Ciao Marghe, (su Yt sono lalunadistefylu)e riguardo l'aneddoto che voglio raccontarti è quello su come ho iniato a perlinare...era l'aprile del 2010 e c'era un 1°incontro fra amiche conosciute in un forum per la mia passione della scrittura.Era già un miracolo riuscire ad andarci ma erano una dozzina le amiche e fra le spese di viaggio e albergo non i bastavano i risparmi per fare a tutte un pensierino.Così, per caso, ferma davanti alla vetrina dell'edicola mi cade l'occhio su un giornale con tre scatoline di perline fra cui delle goccine bianche di madreperla.Mi dissi che avrei potuto farci dei microciondolini e così feci. Immagina tu la prima volta con le perline in mano... una scatola la rovesciai, sul giornale c'erano cose complicate e andavo di prove con forme semplici(fiocco, farfalla,rombi...) e avevo solo del filo sottile di metallo, facevo e disfacevo 30volte...ma ce la feci.Era poco,troppo poco ma sperai che apprezzassero l'idea.Erano 7mesi che avevo toccato il pc per la prima volta e dopo mi venne voglia di comprare altre scatole e scoprii Youtube(grazie alla mia ragazzina allora 11enne)...Sara e poi Valentina e te. Nella vita ero convinta che la condivisione fosse importante... con voi me ne sono straconvinta.
    Grazie Marghe per tutto ciò che ci fai vedere del tuo mondo creativo.Un abbraccio. Buone vacanze : )

    RispondiElimina
  15. Ciao
    Margherita
    Un giorno mia figlia mi dice......mamma perchè con la tua manualità non
    provi a fare bigiotteria con le perline e sw? la guardai e le dissi,ma
    scherzi? non sono capace,chi li capisce i schemi.....lei il giorno dopo
    si presenta con un giornale di perline e con degli sw,così cominciai.
    capire quei schemi per me era molto difficile,ogni sera provavo e
    riprovavo ,e una notte.........MAGIA.....ci ero riuscita,talmente la
    gioia andai a svegliare mio marito per fargli vedere cosa ero riuscita a
    fare....un anello.
    misi questo anello sulla scrivania e scrissi un biglietto a mia
    figlia,la mattina dopo trovai la risposta di mia figlia con tanti
    complimenti.....ero felice.
    così cominciò il mio perlinare.
    conobbi you tube e mi si aprì un mondo fatato,poi conobbi un paio di
    anni fa facebook e tutte voi perlinatrici.
    ho imparato tanto dai vostri video.
    Ho scoperto che oltre il perlinare,si fa amicizia,con alcune ho
    cominciato ad avere un cammino molto bello sull'amicizia,dove quando il
    tuo io è un pochino in crisi,trovi chi sa ascoltarti e sa darti un
    appoggio morale.....
    sono contenta di stare in questi gruppi,fatto di tanti colori
    scintillanti ed ogni colore a un nome per me.
    sono tanto felice di averti conosciuta .........
    un grande abbraccio Elena Cairoli

    RispondiElimina
  16. Ciao Margherita
    già da piccola passavo le mie giornate giocando con perline ,sassi e tutte quelle cosine che gli adulti buttano.i primi orecchini e braccialetti me li sono fatti da sola. iltempo passa e ho continuato ad imparare tante tecniche. You Tube , Internet e voi siete sicuramente fonte d'ispirazione.
    poi ci sono delle cose che cambiano la tua vita e le passioni ti aiutano a superare i momenti difficili.
    63kla

    RispondiElimina
  17. Io mi ritengo figlia d'arte. Mio padre era auto didatta e si dilettava a disegnare con il carboncino.Raffigurava donne vestite solo di veli,oppure profili di donne o solamente le mani,le disegnava in un modo che sembravano vivi,pieni di sfumature,ombre,e io piccola guardavo e rimanevo incantata.Tornava la sera stanco dopo aver chiuso l'officina e si rilassava disegnando,ritraeva il profilo di mia madre mentre guardava la tv,o le mie mani mentre accarezzavano il cane,bei tempi quelli! Crescendo e andando a scuola,con l'orgoglio di mio padre negli occhi mi sono sempre distinta nelle ore d'arte,poi passando gli anni non so il perche ma ho cambiato direzione,e mi sono messa a studiare canto e piano.dopo anni di studi il canto divenne il mio lavoro,e lui sempre dietro di me che mi accompagnava ovunque,e negli occhi quell'orgoglio che solo un genitore puo provare.Anche io incontrai l'amore,e dopo un paio di anni mi sposai,rimasi incinta poco dopo,e per dedicarmi alla futura famiglia misi da parte il canto.Pochi mesi la nascita di mio figlio mio padre venne a mancare inaspettatamente,per me fu un trauma,un periodo di merda,accantonai tutto,in quel periodo seguivo un corso di cake design mandai tutto a fanculo (scusa il termine) e mi kiusi in me stessa.Una domenica,mi trovavo da mia madre e tirammo fuori scatoloni con foto ,sai i vecchi ricordi,e mi ritrovai tra le mani una cartellina,quella splendida cartellina nera,lucida,un po rovinata,la aprii e i vecchi disegni di mio padre furono come un pugno.Con il dispiacere di mia madre me li portai a casa con me,con l'intenzione di incorniciarli e appenderli,ma non ho mai avuto il coraggio,però un disegno in particolare mi ha dato la forza di ricominciare,un profilo di donna,di mia madre,ma pettinata come una dea e incorniciata da tanti fiori ,giuro uno spettacolo. Mi misi a disegnare di nuovo,e da li la passione per i cammei e grazie anche a un mio zio ho imparato la tecnica,adesso e il mio lavoro,fino a poco tempo fa scolpivo solo cammei,di profili,di madonne,di santi,di paesaggi napoletani,adesso grazie a voi e a youtube sono anche in grado di incorniciarli.Mi avete aperto un mondo.Ti sembrerà una storia fatta invece e un po della mia vita.Ps: io sono della provincia di Napoli ,precisamente di Torre Del Greco la città dei cammei e del corallo.E sempre bello sentire che la propria città viene apprezzata.Scusa per le tante chiacchiere ,lo so mi sono prolungata troppo ma scrivendo ho assaporato il passato...non mi interessa vincere mi sono divertita a raccontarmi. Un bacio grande!

    RispondiElimina
  18. Cara Marghe,voglio raccontarti la mia personale esperienza,che mi ha portato alla creatività.Torno indietro con la mente esattamente a 3 anni fa quando alla dolce età di 42 anni e mezzo sono riuscita (dopo 12 anni dal primo figlio) dopo un periodo di sofferenza e buio per la perdita di 3 persone a me care,a mettere al mondo la mia dolce creatura ELEONORA,devo a lei se oggi creo i miei bijoux e naturalmente a voi creative. Un giorno ero accanto alla mia bimba le avevo comperato quelle paste modellabili per bimbi tutte colorate,per stupirla facendola giocare le dissi "adesso la mammma crea un fiore per te",staccai un pezzetto di pasta, non sapevo da dove iniziare m'ingegnai e iniziai a scaldare la pasta tra le mani e man mano mi sentivo rapita dalle belle sensazioni che sentivo ed era come se qualcuno guidava le mie mani, in pochissimo tempo riuscii a creare quel fiore fantastico,poi vedere la mia bimba felice e sorridente mentre con parole sue mi diceva "mamma bello bello ancora"dentro di me si è accesa una lampadina,da quel momento mi sono documentata e tra le prime persone che ho ammirato per i tanti tutorial fatti bene ci sei tu,d'allora e stata un'ascesa.Anche se oggi preferisco creare con perline,sw e varie tecniche.Ma lascia che ti dica un'ultima cosa la mia creazione più grande e stata oltre al mio primo figlio LORENZO,il massimo dell'espressione creatività e stata per me la mia piccola principessa ELEONORA che io e mio marito chiamiamo "La figlia del miracolo".Baci e Buona Vita a te.

    RispondiElimina
  19. Ciao cara! Che super traguardo!!! Però i tuoi video sono chiari e fai delle cose bellissime!!! il mio nick dovrebbe essere sara benedetti, almeno questo mi appare quando entro in you tube :)
    La mia storia? Beh, forse come tante, ma la ricordo.... da piccolina mi piaceva un sacco fare i bracciali con il telaio (rigorosamente fatto da me!), poi ho messo da parte le perline, ma sempre conservate gelosamente!
    Oramai 8 anni fa, durante una pausa dal lavoro, sono andata in bagno, e la signora che li puliva stava lavorando con le perline... stava facendo una palma! Incuriosita mi avvicino, le chiedo un po' di cose sul lavoro, lei mi dice che non è difficile e... ecco che ho reiniziato a lavorare con le perline di conteria, quelle che avevo gelosamente conservato per tanti anni, durante un'infinità di traslochi! poi ho iniziato a frequentare l'unico negozio della città, a guardare su internet ed ho iniziato a fare i primi anellini con gli swaro! e da li non ho più smesso!!! ora la casa sembra un negozio, non ne ho mai abbastanza e mi diverto un sacco!!!!

    RispondiElimina
  20. Ciao Marghe, complimenti per il tuo traguardo e grazie per questa opportunità: non voglio dilungarmi molto, t racconterò solo il modo bizzarro in cui mio neo-marito, spesso fuori per lavoro, vede la mia creatività.. Oltre a chiamarmi affettuosamente "piccola cinesina" quando mi vede lavorare nella semioscurità della mia postazione, è convinto che la mia passione per il fai da te salverà il nostro matrimonio: dice che finchè ho un po' di tempo libero per perlinare non mi metterò di sicuro a cercarmi un amante! ;) tu che dici? Un abbraccio da Cinzia (su yt CinziaCrea84)

    RispondiElimina
  21. Ciao Margherita e grazie per tutto ciò che ci insegni! E' grazie a te e agli altri che come te caricano su youtube i video tutorial che ho scoperto un mondo nuovo che mi piace tantissimo e che mi ha fatto passare con più leggerezza un periodo pesante della mia vita!Due anni fa,reduce da un intervento che mi ha tenuta a casa un paio di mesi, navigando qua e là ho scoperto il mondo dei bijoux e delle paste polimeriche e non l'ho più lasciato! Mi ha fatto davvero tanto bene allora come anche adesso e mi aiuta ad alleggerire la quotidianità....Io non commento molto sotto i video...anzi direi quasi mai....ma apprezzo tantissimo il tuo lavoro e la tua arte e il fatto che ci rendi partecipi di tutto questo!
    Che dirti...ancora GRAZIE INFINITE!...Ah io su youtube sono lullina69! Ciao e che il bene che fai agli altri(anche involontariamente!)ti possa sempre tornare indietro! :)

    RispondiElimina
  22. Ciao Margherita mi chiamo Sonia e da un anno e mezzo ho iniziato a creare. Prima con il decoupage conosciuto grazie ad una ragazza del mio paese, che "faceva rinascere" vecchi oggetti o rendeva meravigliosi materiali grezzi. Ad Ottobre dell'anno scorso ho fatto un mercatino nel mio paese per la festa di Autunno ed ho avuto tanti riconoscimenti, infatti anche adesso sto già preparando il materiale natalizio per questo anno. Poi ho conosciuto le paste sintetiche (FIMO) e devo dire che sono riuscita a dare vita a tante cose carinissime. (ho fatto le bomboniere anche per la comunione di mio figlio). Ho anche un grande fan che è mio figlio e che mi da la carica per creare sempre qualcosa di nuovo.( devo dire che con le paste sintetiche è molto bravo in quanto ha tantissima fantasia). Poi ho incominciato a vedere i video su You-Tube e mi sono innamorata dei gioielli visti creare da te e da altre creative ed ho cercato il materiale, tramite internet, visto che da me non ci sono negozi. All'arrivo sembravo una bambina a cui avevano regalato un gioco meraviglioso ed ho iniziato a creare piano piano i gioielli visti nei video. Mi sono stupita di me stessa in quanto non sono una ragazzina, ho 45 anni, e mai e poi mai pensavo che sarei riuscita a fare tanto. Grazie e ancora grazie per la pazienza e gentilezza che hai. Un bacione. Sono iscritta su You-tube con il mio nome: Sonia Avanzati.

    RispondiElimina
  23. Ciao ,Margherita,volevo raccontarti la mia storia .. mi chiamo Patrizia,e insieme alla mia amica Emanuela(Manu)condividiamo la stessa passione per l'agility, amiamo gli animali,tutti..e qui comincia la nostra avventura..lei era gia' un'artista e precisamente pittrice e ceramista,poi sono subentrati problemi di salute e ha smesso.A me piace il cucito e tra un allenamento ,una gara ci siamo dette perche' non far qualcosa insieme ? Detto fatto,un po' di cucito,feltro e tanta fantasia..poi ho scoperto i video su you tube (non è che usassi tanto il pc, per problemi di connessione )erano spiegati fin nei minimi dettagli,Ho notato i tuoi e ho gia'eseguito qualche tuo lavoro e stamattina mi accingo a realizzare un tuo anello con le tile...grazie di tutto e per la tua disponibilita' Patrizia Soffiati ed Emanuela Bianconi ciao

    RispondiElimina
  24. Ciao Marghe..ti racconterò la mia storia :-) semplice ma molto importante ed emozionante per me :-)
    Tanti anni fa (come si usa nelle favole e per me lo è :-) )...in un giorno di piena estate del mio diciottesimo compleanno ho invitato le mie amiche nella vecchia casa della mia bisnonna in paese per stare un pò insieme e festeggiare con cioccolata a fiumi banana split e tanto altro...proprio quel giorno dopo l'apertura dei classici regali che si fanno a quell'età loro mi fecero vedere uno scrigno vero e proprio pieno di loro creazioni e di pietre con le quali loro creavano...appena aperto sono rimasta affascinata dalla luce che loro emanavano..ero felice strabiliata ammirata da questo splendore..come quando da bambina vidi per la prima volta dei minerali ..:-) con la loro scintillante luce.. ti dico solo che mi arrampicai sulla scrivania di mio padre e dopo sulla libreria per arrivare alla cassetta di legno fatta a mano da mio nonno che li custodiva..solo per vederli brillare di nuovo..come se avessi trovato un tesoro..ho rischiato di ammazzarmi :-) ma ne è valsa la pena.
    Dopo qualche anno passeggiando sul lungomare del paese dove andavo in vacanza..sono rimasta colpita da una bancarellina era piccola e nessuno se la filava di striscio..io mi avvicinai e vidi delle bellezze..collane fatte in cernit con sfumature e brillantini..io non sapevo di cosa fossero fatte in origine ma mi fermai da questa ragazza e cominciammo a parlare..per un bel bel pò mi raccontò della pasta, di come l'aveva scoperta del suo laboratorio..ero affascinata..ovviamente ne ho comprata una e da quel momento ho deciso di farmi trasportare dalla mia fantasia :-) per realizzare tutto ciò che volevo che mi rendeva felice..come io dico..un pezzettino del mio cuore..:-) il primo esperimento è stato un paio di orecchini con il pupazzo di neve fatti il giorno prima di Natale col fornetto elettrico..non sapevo dosare temperatura o tempo e la mia cucina era una fumina unica e i miei pupazzi di neve bhè continuavo a staccargli la testa perchè si carbonizzava e a rifargliela..non ti dico le lamentele in casa..ma il giorno di Natale io indossavo i miei pupazzi di neve e anche se imprecisi e un pò strani bhè mi rendevano la più felice del mondo!!!!!!! Questa è la mia storia :-) ti mando un abbraccio e buone ferie Su youtube sono: 984iaia

    RispondiElimina
  25. Ciao Margherita sono M.Bonaria e ti scrivo dalla Sardegna bellissima terra, andando a ritroso una decina d,anni fa' mio marito ebbe un crollo legato a deiproblemi ecconomici ,io che mi sonosempreoccupata difigli e casa alla mia eta' di 48anni mi chiesi cosa potessi fare, era in voga tanto in quel periodo laricostruzione unghie iniziai a fare dei corsi cerettista e cosi tutto quello che riguarda l,estetica ,tu starai pensando cosa centra con la creativita' ora ti spiego circa due anni fa ' vidi in un negozio una bellissima sciarpa fatta a mano chiesi alla comessa se potevo averla e lei mi disse che era gia 'venduta ma che avrebbe fatto il possibile per farmela avere . Dopo una settimana ripassai nel negozio e la sua risposta fu 'negativa, ci rimasi malissimo la sciarpa era bellissima aveva dei colori stupendi, decisi di acquistare il materile e di provare a realizzarmela ricorrenndo aipunti base del periodo scolastico il risultato dopo giornidi tentattivi fu esaudiente. Da quel momento in poi ho sfornato di tutto dai capellini alle mantelle e dai fiori alle anime di legnorivestite all,uncinetto. Da questi ultimi due elementi avviene il miracolo creo la mia prima collana e orecchini era diventata una droga spendevo i miei soldini in riviste e materili. arrivarono poi le pietre irresistibili con tutte quelle sfumature, ho creato un po di tutto passanto anche alla vendita delle mie creazioni cercando di didistinguermi .L,hanno scorso feci un regalo a mio marito ed uno a me i compiuter non l,avevamo mai avuto e stata la prima volta e mi vienein mente la prima volta del nostro amore avevo quindicianni e lui ventitre siamo quarantanni insieme il nostro e stato ed e'ancora un amore vivo , scusa ma questo noncentra con la creattivita. Un bel giorno curiosando qua e la vedo un tuo video mi paredi un anello e sento mettete tre perline andte dall,altra parte del lavoro e continuate cosi per tutto il giro, il mioprimo pensiero e'stato questa e matta e talmente brava e sicura che pensa sia facile capire, curiosavo atri video ma quando colpivano le tue crezioni non resistevo mi amaliava tanto il tuo italiano forbito e la tua parlantina tante' che quando mi decidevo a riprovare un,altra tua creazione mio marito sedutto diffronte a me non nepoteva piudi sentire venti volte i tuoi video . Era pre me un nuovo mondo aghi e fili perline piccolissime roccaie che confondevo con deliche , un bel giorno come per incanto riuscii a relizzare il ciondolo con le margherite ero cosi felice cge non lo diedi a essuno lo indossai io, ho realizzato tanti toi lavori ed ora trovo i tuoi tuttorial molto compresibili il mio non capirti erano tanta paura di non essere all,altezza ma con tanta buona volonta si puo tutto. Grazie mille per iltempo che dedichi a tutte noi sei una persona stupenda che condivide le sue perle rare con noi. Tiauguro tante cose belle un bacione M.Bonaria

    RispondiElimina
  26. Hola Marghe, mi nombre es Mari Cruz, en YOUTUBE M. CRUZ REDONDO. A mi desde siempre me han gustado las manualidades pero no sabia que se me daba bien hacer, quizás un poco de todo, hasta que descubrí los tutoriales en youtube y en particular cuando encontré uno de una chica italiana, SARA SPOLTORE, y mirando mirando fui encontrando mas artesanas maravillosas entre las que, como no, estas tu, VALENTINA, CR3STINA...y otras mas. Soy de Sevilla, España, pero he tenido la suerte de ir varias veces a Italia, amo Italia!!!... incluso hace años estudie italiano, por eso vuestros tutoriales me son tan fáciles de entender, me puedo pasar horas y horas viendo tutoriales vuestros y si intentara hacer todo lo que me gusta necesitaría varias vidas para hacerlo, en fin... :) Al hacerlo contigo, quiero agradecer a todas las artesanas que dedicáis tiempo de vuestra vida a enseñarnos a los principiantes a hacer cosas tan maravillosas. Me despido con un GRACIAS!!! enorme a todas vosotras y en este momento a ti especcialmente. Un beso grande...

    M. Cruz

    RispondiElimina
  27. Ciao Margherita!Ti posso raccontare come sono entrata nel mondo delle perline: causa Tiroidectomia! E tu dirai: che ca.... è?
    Ho dovuto togliere la tiroide :-). Purtroppo ho fatto l'operazione a metà maggio (era il 2011) e faceva un caldo pazzesco!
    Avrei dovuto coprire la cicatrice con qualcosa per non prendere il sole sicuramente per tutta l'estate... e come facevo dato che di sciarpine (anche leggerissime)con quel caldo proprio non era possibile?
    Non mi chiedere come diavola m'è venuto in mente, ma dopo aver cercato in mille negozi di bijoux senza aver trovato neanche un misero collarino, mi viene in mente di farmelo da sola con le perline.
    Il bello è che fino a quel momento non avevo visto nessun tipo di creazione fatta di perline, non avevo neanche mai preso una perlina in mano da piccola!
    Non ho proprio idea da dove sia venuta questa cosa. Tralascia il fatto che io sono così, quando non trovo una cosa che mi serve di solito me la creo, qualsiasi cosa sia quindi diciamo che ho una mente un po' deviata di natura!
    Fatto sta che ancora in convalescenza mi attacco al pc ed inizio a "studiare" perchè all'inizio era una vera e propria selva di definizioni, tipi di colori, grandezze aghi, perline... che gran casino!!
    Ma alla fine ho realizzato le mie prime fascie "fashion" al peyote a mo di collarino (lavoro infinitooooooo) copri cicatrice che, secondo me, bisognerebbe passare in ospedale subito dopo l'operazione, insieme alla "pasticchetta" :-).
    Ora la cicatrice sta bene grazie alle perline ...! Son terapeutiche, lo dico sempre!
    Un bacione Marghe e buone ferie!
    Sono Barbara Arca su FB (quella in fissa come te per la labradorite :-)!)

    RispondiElimina
  28. La miglior fonte di ispirazione per me? I NEGOZI DI GIOCATTOLI!!!
    Li adoro! Anche se, ahimè, sono grandicella (quasi 35anni) non posso non entrare in un negozio di giocattoli tutte le volte che mi capita di vederne uno (tra l'altro nella mia città sono quasi scomparsi... che peccato!). I peluche con quelle faccine buffe e tenere allo stesso tempo, le miniature di oggetti di uso quotidiano come le tazzine e i piattini dei servizi per le bambole, i giochi di legno di un tempo che ancora oggi si vendono: trenino di legno, pallottoliere, cavallino a dondolo (qualche giorno fa ne ho visto uno che era una meraviglia).
    In questo periodo, poi, ci sono i cestini dell'asilo! Io ne ho uno che uso come contenitore di perline.
    E che dire di tutti quei colori...una fonte di ispirazione per gli abbinamenti.
    Questa mia predilezione si nota anche nelle mie creazioni: le cose che mi piace di più creare sono animaletti con bicono o (piatti) al peyote/brick stitch.

    Il mio nome su youtube è PinkyPonky.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao marghe ero indecisa se lasciare anch'io un commento e siccome apprezzo molto la tua disponibilità nel darci tanti meravigliosi tutorial che ti costano fatica e molto impegno, e perchè ci insegni con la tua bravura a fare anche noi dei bei ciondoli (o almeno cerco di farli) ho preso così il coraggio di mettere anch'io un commento.Non sono più giovane e sono una persona( ora si dice) non più abile, così sono tutta la giornata sulla mia carrozzina con tante ore che non so cosa fare. Sono sempre stata una creativa in tante cose, dipingere ,fare del decoupage,uncinetto,chiaccherino,poi ho passato un periodo che non mi andava di fare nulla. Un giorno , vedendo una collana fatta da una mia amica con degli sw,mi è piaciuta e ho provato a farla anch'io, quando ho visto che mi era riuscita bene , mi sono messa al computer a cercare chi faceva cose con perle e sw ed è così che mi sono imbattuta nei tuoi tutorial ed anche quelli di altre perlinatrici. Per questo ti sono grata, perchè vedere i tuoi tutorial spiegati così bene, mi ha incentivato a fare cose creative con le perle e riempire così le mie giornate.Ti dirò che passo molto tempo a guardare i tuoi tutorial e anche quelli delle altre perlinatrici,perchè mi fate tanta compagnia.Ora ti saluto con un forte abbraccio e se Lori è chiamata "Mamma Lori " io sono "Nonna Carla"perchè ho 70 anni ,( ma di spirito e voglia di vivere me ne sento 20).Ciao ciao ciao continua a darci sempre i tuoi bei tutorial, ancora grazie Carla.

      Elimina
  29. Carissima Margherita, che gioia leggere che abbiamo superato i 5000 a seguirti!!! Ammiro moltissimo la tua strabiliante creatività e la tua capacità di rendere chiaro e semplice anche i passaggi più complicati nei tutorial. Definirei me stessa più che creativa, curiosa e irriducibile sostenitrice del "fai da te personalizzando"!!! Sin da bambina quando giocavo creavo vestitini, tricottavo golfini e gioielli per le mie bambole; poi son cresciuta ed ho cercato di personalizzare il mio abbigliamento creando quasi sempre i miei gioielli...ora grazie ai tuoi tutorial ed a quelli di altre creative ho allargato le mie conoscenze e rimpinguato la mia scatola delle creazioni!!! Grazie della generosità con cui condividi le tue conoscenze e con cui ci fai partecipi delle tue creazioni...LadyHawk158

    RispondiElimina
  30. Ciao marghe!anche se so benissimo che possa essere quasi inprobabile che possa essere io a vincere una delle tue bellissime creazioni,volevo ugualmente lasciare un mio commento per dirti grazie per i tutorial che fai!! sono molto chiari e semplici e grazie alle tue spiegazioni ho imparato ad usare le super duo!!Io personalmente amo l'artigianato.Fin da piccola ho avuto la passione per il fai-da-te, abbracciando diverse tecniche come il punto croce,l'uncinetto, fino a quando qualche anno fa ho cominciato a scoprire il fascino del creare bigiotteria. Ho imparato da autodidatta e la passione per il creare e la mia innata curiosità mi spingono a cercare informazioni sempre nuove per cercare di migliorarmi sempre di più,perchè si sà non si finisce mai d'imparare e di conseguenza migliorarsi!!e persone come te mi aiutano a farlo!!perciò grazie! ;)amo creare perchè mi rende felice!è bello veder creare qualcosa dalle tue mani e vederla indossata!!é come far vivere la passione,farla uscire fuori e farla conoscere ad altri!!Ti saluto marghe ;) kiss

    RispondiElimina
  31. Ciao Marghe, che bello 5000 iscritti!!!!!! Ma tu sei favolosa, mi piace tutto ciò che crei, seguo sempre i tuoi tutorial spiegati ultra bene e ho fatto alcuni gioielli creati da te.
    Io veramente nasco come pittrice di cose country, ma sotto sotto la mia passione per i gioielli covava..... e guarda oggi, guarda domani un giorno mi son detta: perchè non provare? da allora non mi sono più fermata ed anche grazie a te vado avanti. Certo non mi reputo una grande perlinatrice ma quello che faccio mi piace! (evviva la modestia vero?)Ho anche amiche di blog, bravissime, che ogni tanto mi danno una dritta e pian pianino spero di migliorare sempre più!
    Su fb sono con il mio nome (elsa iacchetti) e che dirti di più? Sono felice di averti trovata e spero che continuerai sempre a farci vedere le tue bellissime creazioni.
    Un abbraccio
    Elsa

    RispondiElimina
  32. ciao marghe Sn contenta x i tuoi 5000 iscritti allora io sono sempre stata sin da bambina una ke amava creare inventare e ksi ho imparato il cartonage, il decoupage, l uncinetto lavorazioni kn polistirolo con stoffa pasta di sale elaborazioni al pc ma anche nail art e ho sempre fatto regali x anniversari o compleanni creati da me xké è qlcosa d più sentito ... a marzo Sono uscita incinta (la mia seconda gravidanza)e ho iniziato a lavorare il punto a croce ma poi a giugno ho perso il m bimbo il mondo mi era crollato addosso ho abbandonato ciò che avevo iniziato kn il punto a croce e nn volevo sax più nulla di creativo ma poi un giorno giravo su you tube e ho visto video sui gioielli (la mia passione)..e ksi ho iniziato a creare gioielli in wire, kn perline ed è stato il modo x nn pensare al mio bambino andato via al dolore ke s era creato in me creare é stata la mia salvezza...grazie ank a te ke kn i tuoi video m hai aiutata buone vacanze baci

    RispondiElimina
  33. Ciao,Marghe,intanto complimenti per le tue creazioni e i tuoi tutorial,il mio amore per la creatività nasce da una bellissima scatola di latta che aveva mia mamma e che mia nonna,facendo la sarta,aveva riempito di bottoni. Da qui è nata la mia passione per i colori per infilare (da bambina i bottoni) e adesso le pietre o perline per far collane,tutto qui,mi piace quello che faccio e mi piace quando un mia creazione viene indossata,un saluto e un abbraccio Gio

    RispondiElimina
  34. Ciao Marghe.. vorrei prima di tutto farti i complimenti.. e poterti raccontare quello che provo... quando sono li presa da tutto questo mondo! Una cosa che mi fa stare bene.. io adoro tutto ciò che si esprime con l'arte! E cerco di trasmetterla a chi mi e vicino.. come ad esempio i miei figli.. che mi aiutano anche ad infilare perline.. mio figlio di 3 anni e veramente bravissimo! Si mette con molta pazienza ad infilare per poi regalare il suo lavoretto alla nonna..per me il capolavoro migliore che ho fatto sono loro.. i miei figli che come me amano l'arte in tutte le sue vesti! Grazie! Anche se non sarò io a vincere sinceramente sono riuscita a far uscire almeno quello che provo in questi momenti della mia vita! Un bacione.

    RispondiElimina
  35. Ciao Margherita !innanzitutto complimenti per questo successo davvero meritatissimo e poi ti ringrazio perché mi fai tornare indietro nel tempo,in quei giorni di beata spensieratezza...piccola...quell'età in cui le bimbe guardano la mamma con occhi come maestra di vita e non solo come fonte di baci e abbracci..lei cuciva,lei la mia grande madre!cuciva la notte per non togliere nulla a tutti noi,7 in tutto...cuciva la notte per regalarci un sorriso di giorno...creava la notte per sentirsi donna non solo madre...io guarda caso ho chiamato il mio canale youtube CREAZIONI NOTTURNE.Lei mi diceva:vai a letto!io annuivo e mi nascondevo dietro l'angolo alle sue spalle tanto i rumori della macchina da cucire coprivano i miei.Osservavo le sue mani,la testa china,i denti che tagliavano il filo quasi volesse baciarlo.Ho rubato tutto di lei anche la creatività oltre che le abitudini da lupo solitario diventando stilista di moda.Si è ammalata di quel male che fa paura a pronunciarlo e non so come nella mia vita in quel preciso momento davanti ha me avevo le perline e in testa mia madre.storia triste?noooo mia mamma è salva grazie a Dio ed è con me ad apprezzare le creazioni notturne.ma la generazione continua il mio pargolo adora le perline!sarà creativo anche lui?un bacione!!!!!PS:le perle portano bene ;)

    RispondiElimina
  36. Ciao Marghe, ho visto il tuo video ed eccomi qui.........vedo che hai già tanto da leggere, spero che i tuoi occhi riusciranno a continuare a scivolare fino alla mia "storia".sperando che non sia un romanzo!
    In anzitutto, io sono una creativa autodidatta...mai fatto corsi o seguito tutorial per capire come si crea un gioiello quando ho voluto imparare....solo ultimamente per crearne alcuni visti nel web..........ma in primis mi piace creare cose mai viste, e più sono difficili e impossibili e più mi piace, come per esempio cose molto singolari, che avrai già visto nei miei album>>>una delle Torri della catedrale di San Basilio in Russia, oppure l'astronave Enterprise di Star Treck, la Torre Eiffel..e c'è un'altro aggeggio favoloso, sempre sul tema di "cose conosciute".in corso.......mi danno una tale soddisfazione, una tale gioia .........talmente intensa perchè so che nessun'altro ha pensato a farlo prima di me.......quando lo posto nel web, sono talmente emozionata che tremo e il cuore mi batte forte........Le stesse emozioni del giorno del mio matrimonio......quando arrivo all'altare, con il cuore che batte talmente forte che mi sembra che tutti lo sentano.....sento la mano della mia dolce metà nella mia che trema dall'emozione....... arrivo all'altare per scambiare le promesse, per giurare davanti a tutti e davanti al signore della sincerità dei miei sentimenti, con i nostri occhi che brillano, quasi sembra che qualche lacrima debba venir fuori..........tutte queste emozioni, forti, intense, gratificanti in un cocktail di perle che prende forma in qualcosa di strabigliante, qualcosa che, nonostante mi sono impegnata a riuscire a fare, mi stupisce nel vedere che sta venendo come volevo, e viene fuori qualcosa che non pensavo di riuscire a fare....... e lo vedi che si crea , si forma e ti sale l'adrenalina.... e a volte vengono anche i brividi e la pelle d'oca .......... queste sensazioni non mi succedono ogni volta..........solo quando creo cose tipo come le ultime che ti ho elencato......Non sono sicura che queste sensazioni rimangano se questo Hobby dovesse diventare un lavoro.......queste sensazioni di brividi e con il cuore che mi batte forte........ripeto, persino la pelle d'oca, le ho provate anche l'anno che siamo andati a Barcellona, a vedere questa fontana gigante con i getti d'acqua a ritmo di musica, di notte con giochi di luce, su una canzone cantate da Freddy Mercury e la cantante lirica Caballé,La canzone era "Barcellona"... una cosa cosi spettacolare e bella non l'avevo mai vista............veramente un'esperienza unica e molto emozionante....anche questo è ARTE!
    uN BACIONE

    RispondiElimina
  37. Ciao MARGHE!!! Complimenti per il tuo meritatissimo traguardo!!!! Su you tube sono luna azzurra. Volevo raccontarti un episodio di creativita' canina ihihih Un giorno mi armo di pennelli e vernice, mi metto sul terrazzo per ridipingere il mio carrellino della frutta, dopo aver passato una mano entro in casa e non mi accorgo che il mio cagnolino, un barboncino toy bianco , era rimasto fuori, pochi minuti ed ha tirato fuori la sua creativita', non so cosa aveva visto, ma so che avevo vernice su tutto il terrazzo, il cagnolino bianco non era piu' bianco ed io non sapevo se ridere oppure piangere. Scusa le chiacchiere ma io quando si parla di creativita' ora non mi viene in mente il mio creare con le perline ma il mio cane che dipinge ahahaha. Un bacione cara, ti seguo sempre, sei bravissima.

    RispondiElimina
  38. ciao mito....cosa dire senza annoiarti e cercando di essere breve ...ho 40 anni e fin ora non sono stati una passeggiata, ma l'amore per la vita mi ha sempre aiutata a superare tutto...tranne la malattia di mia madre (alzheimer con disturbi comportamentali).Lei adorava i bijoux, era anzi è ancora tutt'oggi molto vanitosa ....non ha più un dente in bocca ma vuole sempre le sue collane ahahahah .... mito, cmq mi sto dilungando non avevo dubbi.... ho iniziato un anno fa a fare delle collane insieme a lei come terapia ...perché poteva aiutarla a tenere la mente attiva... niente di speciale ago filo e perline di tutti i tipi e colori..... dopo qualche mese sono rimasta da sola con centinaia di perline ed ho iniziato a guardare i video su you tube per cercare in qualche modo di utilizzarle ...ed ho conosciuto te e Sara e e li si è aperto un mondo che mi ha rapita completamente .....ed oggi ne faccio parte in pieno .... ed è diventata la mia di terapia della quale non so farne più a meno ....... Ricordo con molta emozione il primo complimento che mi hai fatto per una mia creazione ;) ;. Sei bravissima, geniale e più di tutto generosa perché diffondere la propria arte gratuitamente come fai tu non è da tutti ...ti auguro il meglio cara in bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Annabella, scorrevo i commenti perchè volevo partecipare anche io al concorso di marghe e leggendo qua e là mi sono imbattuta nel tuo commento. mi ha emozionata. volevo solo dirti che capisco la tua storia, avendo mia nonna nelle medesime condizioni... anche se nemmeno mi conosci io ti mando lo stesso un abbraccio forte e ti auguro tutta la serenità che meriti! ciao! ana maria :)

      Elimina
  39. ciao marghe!
    il mio avvicinamento al mondo delle perline è stato piuttosto insolito...
    un paio di anni fa vivevo fuori casa in affitto col mio ragazzo per via dell'università che frequentavamo. la sera faceva freddo e non eravamo esattamente tipi mondaioli, così ce ne stavamo chiusi in casa. un giorno il mio ragazzo mi propose di comprare perline e metterci a fare braccialetti e collanine. io lì per lì credevo scherzasse e ci risi su. poi invece andando a fare spesa, un giorno, abbiamo fatto qualche acquisto creativo e da lì è partito tutto. inizialmente non sapevo che su yt ci fossero tutorial sull'argomento e quindi davo spazio alla fantasia e cercavo di ingegnarmi per realizzare qualcosa di indossabile. i risultati non erano sempre il massimo... XD
    allora cercai qualcosina su internet e pian piano mi si apriva un mondo sconosciuto fatto di svariate tecniche, materiali, stili... ero affascianta e mi son messa giù cercando di imparare.
    creare con le perline mi rilassa e ogni volta che sto per finire una creazione sento l'eccitazione salire nell'impazienza di vederla realizzata. ringrazio te e tutte le altre ragazze che danno spiegazioni e spunti per creare bijoux! siete davvero fantastiche!
    tornando alla tua richiesta di raccontare cos'è che ci fa emozionare nel mondo della creatività a tutto tondo, a me viene in mente la gita che feci alla reggia di caserta. rimasi incantata dalle meravigliose stanze arredate con arazzi, quadri, statue, mobili del '700-'800. ero talmente preso che mi sembrava di aver fatto un reale tuffo nel passato e mi immaginavo le feste e i balli che potevano aver animato quelle stanze... una favola!
    ti mando un abbraccio! ciao,
    ana maria :)

    RispondiElimina
  40. ciao marghe....(bella idea raccontarti un pò di noi...grazie)... mi tornano in mente tantissimi ricordi belli e brutti...ma cavolo pensi e ripensi e dici ho l'animo creativo e di questo non ho alcun dubbio...beh ti racconto questa cosa, mia nonna bravissima sarta...un giorno mi disse ma dico vuoi cominciare ad imparare qualcosina(non ero attratta)mi piaceva di più ricamare..ed io risposi ok nonna...da premettere la cosa che mi attirava di più era la macchina da cucire...era affascinante il movimento dell'ago sulla stoffa,il movimento del piede sul pedale e della rocchetta che girava e di quella sotto che ad un certo punto finiva ....ero una bambina...mi decisi e dissi nonna vorrei imparare ad usare la macchina da cuicire ..ero un attenta osservatrice..cominciai a rifare passo passo quello che mia nonna faceva mentre usava appunto la macchina...ma successe una cosa...cominciai a cucire ma all'indietro....non credevo ai miei occhi...e mia nonna..un po alterata ma sotto sotto se la rideva...mi disse ma come hai fatto...non si cuce cosi...si fa cosi ed io rifacendo quello che lei diceva...non accadeva il miracolo...ehehe niente sempre all'indietro...lei si arrabbiò perchè pensava le facessi un dispetto...eheheheh
    A distanza di anni mi rendo conto che tutto quello che attirava la mia curiosità , l'osservavo e poi lo riproducevo da sola a casa per conto mio ... era la sfida con me stessa...non so se ti è mai successo quando vai a dormire la sera chiudi gli occhi ti immagine un ciondolo ,un anello,una collana...ma anche altro e immagini "l'opera" finita con tutte le soluzioni beh a me capita sempre cosi...fin da piccola era cosi...ma non riuscivo a partire...ma un giorno è accaduta una cosa spiacevole e quella cosa mia ha dato l'input per iniziare ad acquistare i materiali e mettermi all'opera e da qui.. le perline mondo a me sconosciuto(parlo di tecniche) non sapevo un tubo di niente ma imparando ad osservarvi a guardare video a leggere a studiare...poi nel cuore della notte nel mio silenzio...riproducevo le vostre opere...poi mettendoci del mio naturalmente...ma alla fine quello che ci accomuna è la passione nel voler creare qualcosa che per me è bello e mi rende felice...soddisfatta....ah...sai come è andata a finire con mia nonna...non mi ha permesso più di usare la sua macchina da cucire...io a tutt'oggi ogni volta che mi cimento cucio sempre all'indietro...eheheh non dirmi come faccio...eheheeh...ma sono felice di questa passione e sono felice di conoscervi perchè grazie a voi oggi sono tornata al ricordo di nonna bellissimo ed ho potuto condividerlo con voi ...ma ce ne sarebbero di altri....grazie margherita...per come sei...ma anche per quello che fai.....un sorrisooooooo.....

    RispondiElimina
  41. Ciao Marghe ho 11 anni ma mi piace molto tessere con le perline gioielli e bracciali .
    Sono creativa un po' da sempre e questa creatività me l'ha contagiata anche mia zia che crea delle rose con la carta crespa . Ma quello di fare gioielli con le perline é nato poco tempo fa quando ho visto un tutorial di sara spoltore: degli orecchini con un cabochon incastonato davvero belli .li ho riprodotti subito e il risultato mi é sembrato abbastanza bello .e ora sono alla ricerca di nuovi tutorial... Un bacio e grazie per quello che ci stai insegnando:)

    RispondiElimina
  42. Ciao Marghe,
    dopo molte indecisioni ho deciso di lasciare anch’io un messaggio. E’ la prima volta che scrivo su un blog, ma per te vale la pena rompere il ghiaccio… Sono Raffaella (Raffaella C. su YouTube), creativa da sempre, anche se, da cinque anni a questa parte, con poco tempo libero, dato che sono diventata felicemente mamma di una splendida bambina, seguita, meno di due anni dopo, da un altrettanto splendido bimbo. Da allora cerco di ritagliarmi rarissimi spazi liberi per dedicarmi alle attività che amo e tra esse, da qualche mese, c’è anche la realizzazione di bijoux artigianali. Inutile dirti che tu sei stata una delle creative che mi ha fatto amare questo bellissimo hobby e che i tuoi video su Youtube sono una fonte inesauribile di ispirazione. Oltre che essere talentuosa hai, a mio parere, una classe innata; ma non voglio perdermi in sviolinate…
    Ti dirò invece che non avrei mai pensato di dedicarmi un giorno alla tessitura di perline, anche perché tra pasta di mais, decoupage, pittura ed altre arti varie ed eventuali, la casa era già piena zeppa di materiali ed attrezzature. Ma purtroppo (si fa per dire), mentre ero alla ricerca di tutorial sulla realizzazione di fiori di stoffa, sono stata folgorata da alcuni video sulle creazioni con perline e da lì è iniziato tutto.
    Al di là di queste cose, che certamente mi accomunano a tante altre persone, ti voglio dire che questa nuova passione mi ha portato a muovere dei passi importanti, come quello recente di aprire un piccolo negozio on-line e soprattutto (spero di farti sorridere) quello recentissimo di farmi i fori ai lobi delle orecchie! Ebbene sì: io, da sempre contraria a questa “pratica”, che consideravo quasi un retaggio “tribale”, ho ceduto per poter indossare le meraviglie che tu e le altre creative proponete sul Web (oltre, ovviamente, alle creazioni inventate da me).
    Concludo con i complimenti per il tuo traguardo su YouTube: se continui così non potranno che seguire altri successi. Sperando di rivedere presto in video le tue mani operose ti mando un abbraccio virtuale.

    RispondiElimina
  43. Ciao Marghe,
    creatività per me è il nome di una donna dipinto su una barca ormeggiata in un porto....è un biglietto d'auguri disegnato coi pastelli da un bambino per la festa della mamma o del papà...è una frase romantica e magari sgrammaticata consegnata al pilastro di un ponte (pur sapendo che non si fà!)...è lo scatto fotografico di un momento magico, reso così eterno...è un bijoux, creato con tanta fatica, ma che, appoggiato sul comodino prima di addormentarsi, ripaga di tutto!
    Infine, leggendo le splendide storie di questo blog, credo sia semplicemente ma, grandiosamente, espressione d'amore!
    Grazie per tutto quello ch fai per noi!
    valentina cantele

    RispondiElimina
  44. Ciao Marghe, non soo molto pratica di compiuter, scusa se scrivendo faro' tanti errori. Premetto che non sono iscritta a nessun canale enonho mai lasciato un commento, mala tentazione di lasciarne uno per te ha prevalso. La mia considerazione sull,arte e che e nel nostro DNA e che non si puo' comprare, viene fuori all,improviso ma chi la possiede sa di averla da sempre. In casa mia da piccola ricordo che cera tanta miseria, mia madre ci lavava i vestiti la notte per rimetterceli puliti l,indomani , tutto quello che lei toccava riucsciva a trasformarlo come nelle favole. Eravamo dieci figli mio padre eraun,operaio ti lascio immagginare. Cera tanto amore e tanta arte ,mio padre per igrandi eventi suonava la fisarmonica e mia madre faceva il pane in casa ed era grande festa. Cihanno insegnato i veri valori della vita che oggi si stanno un po' perdendo. L,arte l,ho vista ad Amsterdam al museo delle cere quando ho visto Anna Franc e Vangog son rimasta impietrita sembravano reali. L,arte si vive con quella sensazione che ti fa perdere la cognizione di dove ti trovi perche ti inebria, ho visitato nella mia citta' un convento che fu' dei frati dell,ottocento, cerano le volte con dei dipinti che non si possono descrivere quanto erano belli cerano tantissimi archi con tanto di affreschi circondati da tanto verde ero talmente affascinata che vedevo passare ifrati che pregavano mi pareva di udire una musica celestiale e soprattutto ero invasa da tanta pace quando mi ripresi la guida e tutti gli altri furono molto lontani. Questa e l,arte, io ho una sorella poetessa e una pittrice , io non so dipingere ma sono sempre stata una creattiva nel cucire ed altro. La mia cultura sulle perline era prima di conoscerti ZERO SPACCATO, la tua conoscenza e avvenuta per caso visitando in rete e stata per me una grande fortuna, ti ho fatto entrare nel saotto della mia casa e insieme a te quasi tenendomi per mano, ho scoperto un mondo magico colmo di colori e luccichii fantastici. Sei riuscita dopo tanto tempo a tirar fuori tutta la crettivita ' che era rimasta sepolta. Grazie di cuore Marghe dovremmo essere noi che ti seguiamo a premiare te, per tutto l,amore che trasmetti in tutto quello che fai. Questa e ARTE un grazie anche per averci dato la posssibilita di far parlare i nostri cuori cosa che non avrei mai pensato. Un abbraccio fortissimo Bonny

    RispondiElimina
  45. Ciao Marghe  complimenti per il tuo meritato successo e per i tuoi splendidi lavori. Il tuo invito a commentare sul tuo blog l’ho colto un po’ tardi ma…sono lieta di essere ancora in tempo.Sarà un modo per conoscerci un po’.Come sono arrivata ad amare i bijoux? Cerca di seguirmi fino in fondo con pazienza e…intuito…perché dovrai “interpretare” anche i miei strafalcioni,  che spero perdonerai. AMO I COLORI!Credo di averli nel mio dna, perché ai colori abbino le emozioni e…di queste vivo.Sono disabile,purtroppo il vaccino per la polio è nato dopo di me. In quei tempi la disabilità (indossavo lunghi tutori di cuoio e ferro alle gambe) era vista con diffidenza e curiosità. I bambini mi incutevano paura, perché la loro ingenuità e i loro sguardi, sottolineavano la diversità che ci divideva. Fu per soffrire di meno che iniziai ad ignorare la mia “esteriorità” creando un mondo immaginario e protettivo dentro di me. Lì custodivo i miei sogni, i miei pensieri, le mie cotte che affossavo ignorando anche la femminilità che prendeva forma (avevo due anni quando la mia “compagna”di vita si è impossessata di me) Fù così che i colori sono entrati nei miei giorni, nei mesi, negli anni. Fogli bianchi e pastelli per disegnare, colori ad olio o tempera per dipingere. Medaglioni in pasta das e poi dipinti.Figurini di moda e creazioni di abiti da sposa. Intanto, quell’angolino dentro di me si radicava sempre di più: era il mio mondo! Mi dicevo: “possono “vedermi” come vogliono, ma quell’angolo è mio, è la mia sola libertà che posso avere! Non entrerà mai nessuno che io non voglia!” Con gli anni, quelle tante cose stipate, sono diventate EMOZIONI. Ogni cosa che vedo, o che realizzo, mi carica di un altro colore.Un esempio? La mia stagione preferita è l’autunno ( non sono una persona triste) proprio per i suoi colori e l’emozione che mi trasmette. Amo l’odore di legna bruciata che fuoriesce dai camini…il rumore delle foglie croccanti quando vengono calpestate, l’odore dell’erba bagnata e della terra che, finalmente si disseta dopo la torrida estate. Gli alberi che iniziano a spogliarsi ai primi venti, e non per morire ma…per rinascere a nuova vita.Ritengo la primavera (bella senz’altro) come una bella signora, frivola, truccata ma un po’ dispersiva. L’autunno, invece, rappresenta per me l’interiorità di quella bella donna. La bellezza nascosta, quella che “non si vede” ma che si può vedere solo con il cuore…con i sensi…con le emozioni….Mi dirai: cosa c’entrano i bijoux? Essi sono un concentrato delle due stagioni.Apparenza ed emozione….alias….colori. Guardare i tuoi video, e quelli di tante altre creative, mi emoziona e mi insegna. Siete state, e lo siete ancora, le mie maestre e ringrazio internet, e youtube, per avermi regalato questa opportunità. Non finirò mai di ringraziarvi tutte. Grazie Marghe! Oltre che brava sei una persona disponibile e umile, nel senso nobile della parola.Auguri per il tuo successo e te ne auguro tanti altri. Un abbraccio sincero.  Terry (sono feeling885 su youtube) Non rileggo…perdona gli errori 

    RispondiElimina
  46. Ciao Marghe in ritardo come sempre.....solo ora ho visto questo video e non ho potuto lasciarmi sfuggire quest'occasione....intanto grazie grazie grazie perché coi tuoi tutorial sono riuscita sempre a creare qualcosa che mi soddisfacesse mi sono avvicinata al mondo delle perline tre anni fa circa quando a causa della chiusura del mio negozio di decoupage mi ero buttata cosi giu' che non uscivo più di casa...un giorno mio figlio ha accesso il computer e mi ha fatto vedere un video di ValentinaoOo e mi ha detto: mamma sai fare tante cose perché non fai questo bracciale che voglio regalarlo alla mia fidanzata( aveva sei anni).... Cosi ho provato e da allora non mi sono più fermata e sono tornata a vivere....ma c'è un'altra cosa che artisticamente mi fa impazzire non resisto a non rimanere incantata davanti ai quadri che realizzano gli artisti di strada,quelli con le bombolette spray per intenderci....ogni volta che mi imbatto in loro per la "gioia" di chi e' con me non riesco a non fermarmi ad osservarli,la combinazione dei colori il gioco che fanno con la carta di giornale mentre tolgono la vernice e creano paessaggi incantevoli mi lascia sempre incantata! Tu che ne pensi? Spero di non averti annoiata....un abbraccio.....Daniela

    RispondiElimina
  47. Ciao Marghe :)
    mi chiamo Francesca e ho 20anni,il mio viaggio con le perline e l'arte inizia da quando sono piccola in famiglia c'è sempre stata un vena artistica da parte di tutti i componenti,con le perline ho iniziato sin da piccola,mia zia passava interi pomeriggi a farmi fare bracciali e quant'altro, e la mia mamma mi ha insegnato a dipingere è sono i ricordi piu belli della mia infanzia! ho continuato a coltivare questa passione negli anni, con gli schemi seri ho iniziato da pochissimo grazie ai video tuoi di ValentinaoOo e di altre,trovati per caso perché prima facevo solo fimo. Diciamo che è stata un ancora dopo aver passato un bruttissimo periodo,è stato l'unico modo per ri esprimere la gioia che alle volte non si riesce ad esprimere a parole. L'arte è una compagna di viaggio, studio al liceo artistico e successivamente vorrei entrare in un corso di restauro, penso che non ci sia nulla che tocchi profondamente le anime più di un dipinto e delle arti in generale,ognuno ha qualcosa da esprimere e ognuno lo fà a suo modo. Questa è la mia esperienza e il mio personale pensiero sull'arte :) un bacio Francesca <3

    RispondiElimina
  48. (youtube:Dolcinea, Caracoldejardin)
    Sono davanti alla porta dell’inferno di August Rodin.
    Non so per quanto tempo sia rimasta lì a leggere tutto quel che c’era da scoprire. Quel che mi impressiona sono le tante figure che sembrano spazzate via dalla stessa composizione di cui son stati creati eppure, grazie al gioco di luce ognuna prende la forma che ha in mente l’artista. Vista da vicino è impressionante. Donne e uomini sembrano trasportate via da questo liquido vischioso componendo insieme una massa unica: la stessa porta. sembrano scivolare giù, venirti addosso.
    Ora sono a bocca aperta ad applaudire il Giardino dei Tarocchi. Splendide sculture ricoperte da microspecchietti colorati . ci sono capitata per caso. Stavo in bicicletta a Capalbio e vedendo risplender qualcosa in lontananza. Ho cambiato il mio tragitto inseguendo quel brilluccichio. Sono piombata qui: http://giardinodeitarocchi.it/ (è sconvolgente come da una massa informe possano nascere tante creature differenti, e come tanti piccoli frammenti colorati possano dar vita a qualcosa di totalmente altro, un'opera d'arte d’arte). Questi sono due eventi che mi son venuti immediatamente in mente mentre ti ascoltavo in questo video. Mi hai fatto ricordare di quanto sia sempre alla ricerca di quel non so che da ammirare che ti calma e appaga. Attraverso le vie virtuali scopri di essere in buona compagnia. tntissime altre persone provano questa stessa emozione. e non si è soli. accomuna ognuno di noi se solo si ha l’opportunità, o per grazia o per forza, di fermarsi ad ascoltarsi. Nel mio corri corri di routine ho avuto un periodo di "fermo immagine" bloccato dagli eventi. E grazie a quell’evento che poteva apparire come la più colossale “sfiga” della della mia vita ,sono riuscita a prendermi per mano , a concedermi di giocare e ripescare quel che avevo sepolto. Da allora proseguo ad inseguire quel non so che. Ho iniziato a riprodurre qualcosa. i tuoi tutorial insieme a quelli di tante altre generose ragazze mi hanno indicato la strada. Grazie di cuore Marghe! ☺

    RispondiElimina